foto criticità villa margherita

Villa Margherita poco fruibile, Legambiente Trapani consegna un dossier al commissario Messineo

Legambiente Trapani-Erice ha presentato al Commissario straordinario Francesco Messineo un dossier sulle criticità rilevate dai cittadini trapanesi e che risultano pregiudizievoli per la fruizione della Villa Margherita. L’iniziativa, indirizzata anche ad altri enti, è stata corredata anche da una serie di proposte, finalizzate ad una maggiore tutela, conoscenza e valorizzazione del parco cittadino. Per quanto illustrato all’interno del dossier, il circolo Legambiente Trapani Erice, auspica un tempestivo intervento dell’Amministrazione Comunale a salvaguardia del giardino storico monumentale di Villa Margherita, nel rispetto e in conformità di quanto prescritto dal vincolo regionale di tutela, nonché dalla normativa vigente e dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio.

L’iniziativa segue la visita effettuata lo scorso 2 Novembre, all’interno della Villa Margherita a Trapani, promossa da Legambiente Trapani-Erice con la collaborazione del Centro Sviluppo Ambientale Trapani – Pro Loco di Trapani Centro – Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trapani – Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Trapani” F. La Grassa” – Comitato Pro Eritrine – Comitato Piazza Pulita- Guardie Ambientali Accademia Kronos.

Legambiente evidenzia che in occasione di tale visita guidata sono stati appurati errori di potatura degli alberi e la persistenza di numerose strutture precarie del teatro estivo di pertinenza dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, che impediscono pesantemente una piena e decorosa fruizione della Villa oltre che ad interferire sulla visione prospettica dal viale principale dell’area sud del laghetto. Inoltre, all’interno della Villa Margherita oggi insistono alcuni manufatti architettonici in abbandono fra cui l’ex Asilo comunale con decori liberty e l’ex Caffetteria “che – si legge tra le pagine del dossier – potrebbero essere recuperati e destinati a supporto della fruizione del giardino”. “La presenza degli animali in gabbie, non adeguate e perennemente in ombra – si legge ancora – andrebbe riconsiderata a tutela del benessere di questi, ed attraverso un auspicabile accordo, potrebbero essere trasferiti presso una fattoria didattica della zona, liberando gli spazi ad altre migliori destinazioni come ad esempio spazi per workshop sul giardinaggio e al servizio della Villa comunale”. Sarebbe inoltre necessario che i servizi igienici, pur fruibili, fossero gestiti in maniera continuativa “al fine di garantirne una piena e decorosa utilizzazione”.

“Il circolo Legambiente Trapani Erice – conclude la nota a firma del presidente Benigno Martinez – auspica il tempestivo intervento di codesta Amministrazione Comunale a salvaguardia del giardino storico monumentale di Villa Margherita, nel rispetto e in conformità di quanto prescritto dal vincolo regionale di tutela, nonché dalla normativa vigente e dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio. E’ contestualmente auspicabile il miglioramento della fruizione cittadina della Villa Comunale, oltre che ad un piano di rilancio e valorizzazione turistico culturale della stessa”.