Cisl Palermo-Trapani

Cambia il direttivo della Cisl Palermo Trapani. Su Birgi: “I Comuni devono evitare il peggio”

E’ Leonardo La Piana, 46 anni, il nuovo segretario Cisl Palermo Trapani eletto all’unanimità dai delegati che compongono il Consiglio generale. Faranno parte della sua segreteria, Giusy Sferruzza già componente di segreteria Fisascat Cisl Palermo Trapani ed il marsalese Massimo Santoro, 49 anni, componente della segreteria provinciale Fai. “Bisogna unire le forze, fare sinergia, discutere, programmare insieme le strategie per il rilancio dei nostri territori – afferma La Piana –, purtroppo notiamo spesso quanto le eccellenze della nostra terra non vengano valorizzate al massimo, per via della mancanza di una rete con tutti i settori strategici. Pensiamo al turismo che deve andare verso la strada della destagionalizzazione per ampliare i periodi di attività in modo da cogliere tutte le opportunità attrattive che le due nostre città esprimono per creare cosi lavoro e sviluppo. Dialogheremo con le amministrazioni comunali dei due capoluoghi di provincia, con i sindaci di tutti i comuni. E’ necessario – continua – sostenere le piccole imprese con agevolazioni per investire, attirare investimenti di nuovi imprenditori”.

Il sindacato considera fondamentale il potenziamento dei servizi urbani, “… dalla raccolta rifiuti che deve andare verso standard di qualità che i cittadini chiedono, ai trasporti ancora troppo carenti, tutto con la tutela e la valorizzazione del personale delle partecipate. I trasporti sono fra le principali basi dello sviluppo, bisogna lavorare sui collegamenti nelle città e fra i due territori di Palermo e Trapani, fra i due scali aeroportuali. La disoccupazione – aggiunge La Piana  – è giunta a livelli allarmanti, oltre il 25% a Palermo e 21% a Trapani, con il dato che sale a oltre il 50 per cento per i giovani, avviare serie politiche del lavoro deve essere la priorità nell’agenda della politica e delle istituzioni, come sostenere le iniziative dell’imprenditoria giovanile”.

Per il futuro dello scalo di Birgi, La Piana ha detto: “Ryanair garantisce la maggior parte dei voli da e per la città, bisogna salvaguardare lo scalo di Birgi e la presenza della compagnia aerea, abbiamo già visto gli enormi danni causati dalle cancellazioni, i comuni facciano di tutto per evitare il peggio”. Attendono ancora il rilancio con i lavori da completare il porto della città, e le infrastrutture di Trapani come la rete ferroviaria e la rete viaria provinciale. Una strategia a 360°, povertà, politiche sociali, sanità, scuola ed edilizia scolastica. Il consiglio era stato aperto dall’intervento del segretario generale Cisl Sicilia, Mimmo Milazzo che, tra le altre cose, ha affermato la preoccupazione del sindacato per i ritardi nelle opere previste dal Patto per la Sicilia e nel campo dell’edilizia scolastica. “Bisogna che si realizzi un grande patto sociale, tra chi rappresenta il lavoro, le associazioni datoriali e quelle sindacali, e chi governa a tutti i livelli, dalle città alla Regione”, ha affermato Milazzo. Infine, si è discusso della manifestazione sulla legge di stabilità di Cgil, Cisl e Uil.