Finanziati con 35 milioni i primi 8 Gal siciliani

Finanziati con 35 milioni i primi 8 Gal siciliani: fra questi il Gal Elimos che comprende 12 comuni della provincia

Ha preso il via la strategia di sviluppo locale per i 22 Gal siciliani. Oggi sono stati emessi i decreti di finanziamento per le prime 8 aggregazioni territoriali che riceveranno complessivamente 35 milioni di euro.
I rappresentanti del Gal interessati hanno incontrato questa mattina l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici a Palermo.
Il decreti firmati dal Dirigente generale del Dipartimento agricoltura Gaetano Cimò riguardano i Gal Metropoli est (€ 4.492.270,50 ), Golfo di Castellammare (€ 3.983.173,17), Elimos (€ 4.648.216,50), Isc Madonie ( € 4.602.793,08), Sicani ( € 4.475.000,31), Terre dell’Etna e dell’Alcantara ( € 4.925.850,15), Natiblei (€ 4.262.764,44), Tirrenico Mare Monti Borghi (€ 3.170.827,23). Nel corso delle prossime settimane verranno emessi i decreti per le restanti aggregazioni territoriali.

Fra i primi finanziati dunque anche il Gal Golfo di Castellammare, che comprende i Comuni di Alcamo, Balestrate, Borgetto, Cinisi, Partinico, Terrasini, Trappeto e Ustica e il Gal Elimos società mista pubblico/privata composta da 12 Comuni (Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Castellammare del Golfo, Custonaci, Erice, Favignana, Marsala, Pantelleria, San Vito Lo Capo, Trapani, Valderice, Vita) e da una sessantina di aziende e associazioni locali.