Cisl

Rete idrica: la Cisl di Marsala scrive al sindaco. “Si faccia luce sui guasti in via Tunisi”

Nei giorni scorsi abbiamo scritto dell’ennesimo guasto alla rete idrica di Marsala, fortunatamente risolto nel giro di poche ore. Tuttavia, si tratta dell’ennesimo problema che si manifesta in città, a testimonianza di un impianto ormai logoro e che, specie in alcune zone, cede con particolare frequenza. Sul tema – e sull’ultimo episodio in particolare – è intervenuta la Cisl, attraverso una nota del responsabile locale Antonino Chirco.

“Non è passato neanche qualche mese dal ricevimento delle bollette gonfiate, da parte dell’Ufficio Acquedotto, che lo stesso benemerito avvisa i concittadini del blocco dell’erogazione dell’acqua, per un guasto avvenuto in via Tunisi. Un guasto, il solito guasto che in altri tempi ha interessato quella zona, e che priva di un bene primario sia il centro sia la periferia di Città. Gli utenti non possono fare a meno di chiedersi cosa determina la vulnerabilità della rete proprio in quel segmento. Valutazioni tecniche approssimative, scarsa vigilanza, o, malignando, manomissioni anonime? Oppure materiale di posa scadente, considerato che s’incorre frequentemente a guasti su una o più linee per l’erogazione dell’acqua?”.

Rivolgendosi al sindaco Alberto Di Girolamo, Chirco chiede al primo cittadino un intervento “per un opportuno ed efficace controllo di tutta la rete idrica, onde evitare disservizi alla Città e ulteriori oneri a carico dei cittadini”.