Trapani sognA. 2-1 al Cesena con l’ottava vittoria consecutiva

Giunto alla 38′ giornata di serie B il Trapani per alimentare i propri sogni di gloria affronta al  provinciale il Cesena, una delle maggiori pretendenti assieme a Bari, Pescara, Spezia e Novara ai posti d’onore dei play-off. Serse Cosmi per continuare a stupire e confermare i suoi come autentici outsider, schiera in campo la stessa formazione che nel turno infrasettimanale di martedì ha visto i granata uscire vincenti dal difficile campo di Avellino. Unica eccezione il rientro del recuperato Nizzetto al posto di Scozzarella.

Il Trapani parte bene, ottimo possesso palla e buoni fraseggi soprattutto sull’asse destro Eramo – Fazio, proprio da un loro scambio all’ottavo minuto nasce la prima occasione dell’incontro con Fazio che libera il tiro colpendo solo la parte esterna della rete. Ancora granata padroni del gioco e vicini al gol al minuto 28, con Bruno Petkovic che su calcio di punizione da posizione centrale colpisce una traversa piena. Quattro minuti dopo rispondono i romagnoli, sempre su punizione, ma da posizione defilata, è Ciano che con il mancino impegna severamente Nicolas.

Al 37′ Trapani in vantaggio, contropiede esemplare dei granata con Nicola Citro che nella fase finale scarica il pallone per Antonino Barillà, il centrocampista di gran carriera colpisce di collo pieno e infila imparabilmente Gomys.  Meritatissimo l’1-0 in favore dei siciliani alla fine del primo tempo. Nella ripresa doppio cambio immediato per mister Drago che inserisce il giovane Sensi e l’ex granata Filippo Falco. Proprio quest’ultimo al 49′ si rende subito pericoloso scaricando un gran sinistro che l’estremo difensore granata disinnesca in tuffo. Passato l’iniziale spavento il Trapani trova il raddoppio, bravissimo Citro a recuperare palla e ad aprire su Nizzetto che dalla sinistra lascia partire un cross perfetto sulla testa di Petkovic, il numero 10 incorna perfettamente e realizza da grande attaccante il gol del 2-0.

Il Cesena reagisce e al 75′ colpisce il palo con un colpo di testa di Dalmonte a Nicolas battuto.  Il Trapani nell’occasione si salva anche con un po’ di fortuna. I Bianconeri non demordono e provano fino alla fine il forcing alla ricerca del gol, il più pericoloso è Falco che tenta ancora all’85’, ma l’ex granata solo per questione di centimetri non trova la rete. Il gol che accorcia le distanze arriva meritatamente al 90′ con Dalmonte che raccoglie un ottimo assist di Sensi e realizza l’1-2. Il Trapani chiude un po’ in affanno e al fischio finale può

classifica serie B

classifica serie B

esplodere la gioia di squadra e tifosi che vedono concretizzarsi l’ottava vittoria consecutiva (record eguagliato di Juventus, Torino ed Hellas Verona) e, approfittando inoltre del pari interno del Bari, raggiungono il terzo posto solitario della classifica. Il sogno continuA.

Trapani – Cesena‬ 2-1, il tabellino del match
‎TRAPANI‬: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Eramo, Nizzetto, Barillà (17’st Scozzarella), Rizzato, Petkovic (36’st Torregrossa), Citro (25’st Coronado). A disposizione: Fulignati, Camigliano, Accardi, Ciaramitaro, Raffaello, Montalto. All. Serse Cosmi
CESENA‬: Gomis, Fontanesi, Capelli, Magnusson, Renzetti, Ragusa, Cascione (1’st Sensi), Kone, Falasco (1’st Falco), Rosseti (15’st Dalmonte), Ciano. A disposizione: Agliardi, Lucchini, Valzania, Improta, Garritano, Succi. All. Massimo Drago
ARBITRO‬: Daniele Chiffi di Padova; ASSISTENTI: Stefano Liberti di Pisa e Giovanni Baccini di Conegliano; QUARTO UOMO: Valerio Marini di Roma 1
‎RETI‬: Barillà 37’, Petkovic 12’st, Dalmonte 44’st
‪‎NOTE‬: Ammoniti Scognamiglio, Coronado, Torregrossa nel Trapani – Capelli, Cascione, Kone, Magnusson nel Cesena; Recuperi: 2’pt-3’st; Corner: 7-4; Spettatori: 6.315

Francesco Cernigliaro