Astrazioni… distrazioni: nella Chiesa San Pietro l’arte rivelata dal gruppo “Digital Heart”

Si è inaugurata sabato, nella Chiesa San Pietro di Marsala, la mostra “Astrazioni… distrazioni”. Titolo non fu più appropriato vista la varietà di opere, di soggetti, di tecniche come espressione dei 13 artisti, delle loro storie, delle loro emozioni. Il Gruppo d’arte “Digital Heart”, guidato da Vito Linares, è stato rappresentato anche da: Anna Vici, Giuseppina Caruso, Maria Salvaggio, Vincenzo Pellegrino, Erina Valenti, Toti Lombardo, Delia Garziano, Maria Lo Duca, Giovanna Accardi, Antonio Angileri, Gisella Armata, Vito Galfano. Le opere esposte sprigionano caratteristiche diverse che ben si amalgamano. L’obiettivo di mettere in mostra l’arte digitale, il collage oltre che il recupero della manualità, è stato pienamente raggiunto. Gli artisti hanno descritto, con le loro tele, percorsi dall’espressionismo al collage metafisico e simbolista, dal materico ai momenti grafici; c’è anche chi ha lavorato la fotografia e chi ha costruito figure geometriche/matematiche con un bordo bianco che “è ciò che sfugge”. La mostra – aperta al pubblico – è visitabile fino al prossimo 10 aprile. Un colpo d’occhio di colori e rivelazioni attraverso un cammino di narrazioni… astrazioni e distrazioni.