Marsala calcio: vietato sbagliare contro il Roccella

Dopo la pausa per le festività pasquali, domenica pomeriggio, riapre i battenti il campionato di serie “D”. Il Marsala, reduce dal pareggio esterno per 0-0  contro la Sarnese, tornerà a giocare tra le mura amiche del “Nino Lombardo Angotta” con il dichiarato obiettivo di conquistare il primo successo interno targato 2016. Arriverà a Capo Boeo il Roccella, compagine che precede gli azzurri di tre punti in classifica generale nonché diretta concorrente per evitare i play out.

Mister Rosario Pergolizzi, nel corso di queste settimane, ha lavorato molto per recuperare gli acciaccati e, soprattutto, per preparare al meglio questo rush finale che vedrà gli azzurri impegnati dinnanzi al pubblico amico in gare da “dentro o fuori”; la prima, come detto, si consumerà domenica in occasione dello scontro diretto con i calabri, poi sarà la volta della sfida “d’altri tempi” con la Cavese ed, infine, ancora uno scontro diretto con un’altra compagine che arriverà da oltre stretto, il Rende. Due, invece, le trasferte in programma da calendario: tra una settimana a Leonforte e, quindici giorni dopo, a Lamezia Terme.

Cinque partite, 15 punti, quattro scontri diretti (Roccella e Rende in casa e Leonforte e Lamezia in trasferta) ed un big match; lo Sport Club Marsala 1912 dovrà essere bravo ad affrontare al meglio questo ultimo atto della regular season con l’obiettivo di poter concludere la stagione preservando la categoria e centrando il traguardo che la società si era prefissato ad inizio campionato.

Ricordiamo che, in occasione della gara di domenica (fischio alle ore 15:00), la dirigenza ha deciso di indire la “GIORNATA AZZURRA”.  Non saranno pertanto validi abbonamenti ed accrediti, eccezion fatta per quelli riservati alla stampa.  Questi  i prezzi dei tagliandi di ingresso: tribuna:  € 10,00, gradinata € 5,00 e curva € 3,00.

Infine, ricordiamo, che per dirigere questa sfida è stato chiamato il dottor Giuseppe Repace, laureato in matematica ed appartenente alla sezione di Perugia;  sarà coadiuvato da due assistenti campani, Francesco Coppola e Giuseppe Pellino  rispettivamente appartenenti alle sezioni di Caserta e Frattamaggiore. Il fischietto umbro, al primo anno nel massimo torneo dilettantistico nazionale, è alla diciassettesima designazione stagionale e nel corso dei sedici incontri ha espulso sei calciatori, sventolato il cartellino giallo in settantanove.