“Vino, Salute, Benessere e Stili di vita”, l’incontro di venerdì sul consumo moderato e consapevole del vino

Venerdi 11 Marzo nella Chiesa di Sant’Alberto in via Garibaldi a Trapani, si è tenuto il convegno scientifico “Vino, Salute, Benessere e Stili di vita”, organizzato dall’associazione “Strada del Vino Erice DOC”, in collaborazione con l’Asp di Trapani. Gli argomenti dell’incontro sono stati la diffusione della cultura del consumo moderato e responsabile del vino tra i giovani, avviare un percorso culturale di confronto costruttivo tra la gli attori della filiera vitivinicola ed il mondo della ricerca scientifica, spiegare quanto sia importante investire nella ricerca – che ha già dimostrato come alcune varietà di vini autoctoni siciliani siano importanti nella prevenzione primaria dalle malattie cardiovascolari e tumorali – e contrastare il fenomeno del “Binge-Drinking” (consumare troppo alcol in poco tempo), molto diffuso tra i giovani, e che aumenta due volte la mortalità dei pazienti con infarto miocardico.
A introdurre il convegno Stefania La Via con i versi “Ode al vino di Pablo Neruda”, Vincenzo Fazio, l’oncologo e presidente di IDIMED Giuseppe Carruba che ha parlato dell’attuale stato della ricerca in Italia e nel mondo nel campo agroalimentare con un focus sulla filiera vitivinicola, il cardiochirurgo Arian Frascheri che ha evidenziato come gli studi clinici supportano con coerenza e costanza gli effetti benefici del consumo moderato del vino el’agopuntore Vincenzo Garaffa che ha parlato del valore del vino nella antica cultura orientale cinese, che attribuisce e classifica il vino già nel 1.500 A.C. tra i prodotti medicamentosi, che (qualora assunto moderatamente) attiva i flussi energetici del corpo e della mente.

Alessandra De Vita