Servizi di controllo del territorio dei carabinieri a Marsala e Petrosino: un arresto per rapina e due denunce

I carabinieri della Stazione di Marsala, sotto la guida del Maresciallo Capo Francesco Barbera, hanno tratto in arresto, in ottemperanza di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Marsala, Antonino Aleci, 24enne pregiudicato marsalese, in atto già ristretto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Aleci, che doveva espiare 1 anno e 6 mesi di reclusione per il reato di rapina, nella serata del 18 agosto dell’anno scorso, dopo aver sfondato la porta di un’abitazione di via dei Mille, aveva aggredito l’anziano proprietario. I militari dell’Arma, all’epoca intervenuti sul posto, lo hanno rintracciato subito dopo e arrestato per rapina impropria. Aleci, dopo le formalità di rito svolte presso la caserma di via Mazara, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Trapani San Giuliano a disposizione dell’autorità giudiziaria. marsalese. Inoltre, i servizi di controllo del territorio di Marsala e Petrosino, hanno portato al controllo di oltre 200 persone e 100 veicoli. In particolare, i Carabinieri di Marsala hanno deferito in stato di libertà 2 soggetti: H.R., 29enne romeno, sorpreso alla guida di un ciclomotore, senza avere la patente di guida poiché mai conseguita; C.E.S., 24enne marsalese, con precedenti di polizia, poiché all’esito di una perquisizione personale e veicolare, stato trovato in possesso di un coltello di genere vietato oltre che di 10 grammi di hashish, già suddivisi in dosi. E’ stato infine segnalato alla Prefettura di Trapani, quale assuntore di sostanze stupefacenti, C.F.G., 32enne marsalese, trovato in possesso, all’esito di una perquisizione personale e veicolare, di una modica quantità di marijuana sottoposta a sequestro amministrativo.