Il Marsala calcio recupera la gara con il Gelbison. Match interno anche per la Sigel. Derby con l’Alcamo per il Giovinetto

CALCIO = Domenica pomeriggio, dopo la deludente prestazione di domenica scorsa contro l’Aversa Normanna che ha portato all’ennesimo stop interno della stagione, lo Sport Club Marsala 1912, nonostante il turno di riposto previsto dal calendario del campionato di serie “D”, tornerà in campo al “Nino Lombardo Angotta” per recuperare il match di quindici giorni fa. Ricordiamo che la  gara non fu disputata a fine febbraio per problemi alla tribuna del Municipale causati dal forte vento di scirocco. Tornerà a Capo Boeo il Gelbison, formazione al terz’ultimo posto e reduce dalla sconfitta per 2-0 contro la Vibonese. Sarà una sfida da “dentro o fuori” e senza un’ulteriore chiamata d’appello. I tre punti sono fondamentali per entrambe le formazioni che lottano per preservare la categoria; gli azzurri potrebbero infliggere il definitivo colpo del K.O. alla compagine campana che, se dovesse attardasi troppo in classifica generale, rischierebbe la retrocessione diretta senza play out, mentre la squadra di Vallo della Lucania, con un successo, potrebbe rilanciare le proprie ambizioni e contestualmente scacciare via l’incubo della retrocessione diretta. Ci sono tutti i presupposti per assister ad un match molto tattico tra due squadre che, senza dubbio, hanno difficoltà realizzative; l’auspicio è quello che il pubblico possa accorrere numeroso a supporto degli azzurri e, come spesso accade, possa diventare il dodicesimo uomo in campo,

VOLLEY = Dopo il brutto stop incassato a Sabaudia contro il Terracina, prima squadra ad infliggere un secco 3-0 alla capolista del campionato di serie “B1” girone “D”, domani pomeriggio alle 17.30 la Sigel Pallavolo Marsala tornerà in campo tra le mura amiche della palestra “Fortunato Bellina”. Arriverà in città il VolleyRo Casal dei Pazzi Roma che, all’andata diede il primo dispiacere a Panucci e compagne. Le lilybetane, infatti, subirono la prima sconfitta al termine di un match equilibrato. Le diciottenni di Luca Cristofani sono dei piccoli fenomeni dalla crescita precoce; a conferma di ciò, quattro di loro hanno partecipato al Campionato del Mondo “under 18” la scorsa estate in Perù regalando il primo ed unico titolo iridato della categoria all’Italia. Nwakalor, Melli, Pamio e Provaroni fanno parte appunto di questa splendida annata che sta regalando tantissime soddisfazioni al “progetto” VolleyRò, una stagione che indubbiamente indicherà nell’immediato futuro delle “eccellenze” al volley rosa del panorama italico. Seconda in classifica, a pari punti con Aprilia ma con un quoziente set migliore, la squadra romana ha raccolto applausi e consensi in tutti i campi e di sicuro vorrà avere l’opportunità ancora una volta di stupire pure in terra lilybetana. “Dobbiamo dimenticare quello che è successo a Sabaudia contro il Volley Terracina e riprendere la nostra marciaha commentato Valentina Biccheri, opposto della Sigel non guardare chi sta dietro ma affrontare ogni partita come fosse una finale. Abbiamo sempre giocato con tanta applicazione e con entusiasmo, a prescindere dall’avversario che ci sta davanti. Ovviamente nel caso delle giovanissime del VolleyRo abbiamo un motivo in più che ci spronerà. Brucia ancora la sconfitta dell’andata. Quindi proveremo a “vendicarci” sportivamente sabato prossimo. Abbiamo nella testa e nelle mani il nostro destino e sabato sarà una occasione da non perdere per ritornare ad essere quello che siamo state fino ad ora. Una grande squadra, un grande gruppo! ”. Infine ricordiamo che, in occasione della gara interna con il VolleyRò, sarà donato dal Lions Club di Marsala un defibrillatore alla Sigel Pallavolo Marsala. La piccola “cerimonia della consegna” avverrà poco prima del fischio d’inizio (ore 17.20) alla presenza delle autorità locali e di tutto il gruppo dirigente della società marsalese.

 PALLAMANO = Dopo la bella e convincente vittoria con il Kelona, capolista che a breve festeggerà la promozione in serie “A1”, Il Giovinetto, domenica pomeriggio alle ore 18.00,tornerà in campo per sfidare i cugini della T. H. Alcamo. Si tratta di un impegno molto difficile perla formazione cara ad Onofrio Fiorino che dovrà fare a meno di giocatori importanti per motivi di lavoro, come spesso accade in trasferta. Sarà un match decisivo per entrambe le squadre nella contesa per il secondo posto; l’Alcamo non vorrà certo abbandonare la seconda piazza sul proprio campo dopo aver mancato l’obiettivo promozione, mentre gli uomini di Fiorino vogliono centrare il piazzamento per avere una ulteriore chance, nel caso di un eventuale ripescaggio. Coach Benedetto Randes, certamente, avrà a disposizione i suoi uomini di punta come Scire’ e Gabriele Randes, mentre Fiorino, che si fida dei sui giovanissimi, cercherà di avere a sua disposizione anche il maggior numero di veterani, oltre ai soliti Rallo, Abate e Lucido per potere avere una squadra forte e competitiva.