Stadio Nino Lombardo Angotta Marsala

In attesa di recuperare la gara con il Gelbison, il Marsala calcio domani torna in campo. Sconfitta, invece, per la Nuova Pallacanestro Marsala che si giocherà tutto nel derby con Trapani

CALCIO = Domani pomeriggio, dopo il turno di riposo forzato osservato domenica scorsa, lo Sport Club Marsala 1912 tornerà in campo per onorare al meglio il derby contro il Due Torri. Non sarà una trasferta agevole per i ragazzi di mister Rosario Pergolizzi che, però, in questo scorcio di 2016, hanno dimostrato di rendere maggiormente lontano dal “Nino Lombardo Angotta” e di riuscire con maggior facilità a racimolare punti preziosi in chiave salvezza. Siracusa, Scordia e Noto sono state le trasferte prolifiche degli azzurri. Domani, con le defezioni di Sammartano e Perricone che dovranno scontare il turno di squalifica non osservato domenica scorsa, il tecnico palermitano potrebbe optare per la medesima formazione che avrebbe dovuto sfidare il Gelbison, con l’innesto del volto nuovo Dario Arcuri. Intanto, buone notizie giungono dal comunicato ufficiale pubblicato sul sito della Lega: Marsala 1912 – Gelbison è stata rinviata a data da destinarsi. Il Giudice Sportivo ha, infatti, emesso il comunicato relativo alle gare della decima giornata di ritorno del girone I di serie D che recita: “Sportclub Marsala 1912srl – Gelbison Vallo D. Lucania, rilevato che la gara in epigrafe non è stata disputata a causa del forte vento, rimette gli atti al Dipartimento Interregionale per quanto di competenza.”

BASKET = Domenica scorsa, nulla da fare per la carovana azzurra impegnata a Capo D’Orlando. Sonora sconfitta, infatti, per la Nuova Pallacanestro Marsala con la Nuova Agatirno che si è imposta per 86-56. Solo per i primi due quarti, i lilybetani sono riusciti a reggere il ritmo degli avversari mantenendosi in partita; poi gli orlandini hanno preso il sopravvento ed hanno chiuso agevolmente l’incontro. Nel primo quarto i marsalesi hanno giocato con raziocinio e sono riusciti a finire il periodo 22-16; fino a metà del secondo, Frisella e compagni sono rimasti in partita, poi i locali hanno cominciato ad allungare le distanze per andare alla pausa lunga sul 46-21. Di poca rilevanza la cronaca del terzo ed ultimo quarto, con gli azzurri in evidente difficoltà e gli agratini bravi ad amministrare il vantaggio. “Sconfiggere la Nuova Agatirno in casa è un compito davvero difficile che non è riuscito, in tutto il campionato, nemmeno ai primi della classe – si legge nella nota stampa a firma della collega Antonella Genna – Quando gioca tra le mura amiche infatti la Nuova Agatirno sfrutta il doppio tesseramento di alcuni atleti che militano in serie A”. Tutto ora è rimandato alla gara di domenica, ultima di campionato, quando la Nuova Pallacanestro Marsala e la Virtus Trapani si incontreranno per il derby che deciderà chi delle due rimane in D e chi dovrà retrocedere. “Andremo a Trapani con l’obiettivo di riprenderci i 2 punti che ci hanno preso nella gara giocata a Marsala nel girone d’andata – ha dichiarato il coach della Nuova Pallacanestro Marsala, Peppe Grillo – Scenderemo in campo per vincere e vedremo cosa accadrà“.