Massimo Grillo e il funerale di Ignazio Salvo: “Mio padre andò ma non è mafioso”. Proseguono gli appuntamenti elettorali

Grande partecipazione pubblica ieri sera al confronto diretto con il candidato sindaco Massimo Grillo. Un evento nuovo per questa campagna elettorale, trasmesso in diretta radio e che ha visto protagonisti tanti cittadini e in particolare tanti giovani che hanno voluto direttamente conoscere il candidato sindaco della loro città a pochi giorni dal turno di ballottaggio che decreterà chi dovrà amministrarla. Tante le domande dirette, senza filtri, mirate a conoscere nei dettagli programmi e realizzazioni, ma anche gli aspetti pubblici e privati di Massimo Grillo, come deve essere per chi si propone di governare. Non si può fuggire dal confronto con chi si vuole rappresentare quotidianamente.

Grillo ha risposto anche alla domanda che risuona continuamente tra le voci di questa campagna elettorale, relativa al fatto di essere figlio di Salvatore Grillo accusato di essere “mafioso” perchè conoscente dei cugini Salvo e di aver partecipato al funerale di uno dei due esattori di Salemi. “Mio padre non aveva nulla da temere e si è sentito di andare a quel funerale – ha fatto sapere -. Mio padre non ha mai avuto un problema giudiziario da questo punto di vista. Bisogna fare grande attenzione su chi invece, pur avendo avuto condanne gravi da dei baci e oggi è stato ripulito, solamente perché sta in un’altra coalizione che oggi sostiene l’altro candidato sindaco. E’ stato detto di essere mafioso non solo a Salvatore Grillo, ma anche a Bernardo Mattarella, il cui figlio oggi è il Presidente della Repubblica e nessun nel paese sta parlando e non c’è molta differenza, che mi risulti né Bernardo Mattarella né Salvatore Grillo hanno avuto processi. A chi fa queste accuse gratuite dico e mi soffermerei su questo. Quanti degli amici di Di Girolamo.”. A margine del comunicato anche una scritta: “La politica dell’antimafia”.

A circa mezz’ora dalla pubblicazione del suddetto articolo siamo stati contattati dall’Ufficio Stampa del candidato sindaco Massimo Grillo che ci ha mandato un testo diverso rispetto al precedente che a seguire pubblichiamo: 

Grande partecipazione pubblica ieri sera al confronto diretto con il candidato sindaco Massimo Grillo. Un evento nuovo per questa campagna elettorale, trasmesso in diretta radio su Rmc101 che ha visto protagonisti tanti cittadini e, in particolare, tanti giovani che hanno voluto direttamente conoscere il candidato sindaco della loro città, a pochi giorni dal turno di ballottaggio che decreterà chi dovrà amministrarla. Tante le domande dirette, senza filtri, mirate a conoscere nei dettagli, programmi e realizzazioni. Si è parlato dei progetti per le politiche giovanili, sui trasporti e sul turismo ma anche di aspetti personali e privati di Massimo Grillo, come deve essere per chi si propone di governare la propria città. Non si può fuggire dal confronto con chi si vuole rappresentare quotidianamente. Se non si riesce ad avere un rapporto diretto e di fiducia con i cittadini, come si può pretendere di poter amministrare e decidere per loro.

Appuntamenti di oggi di Massimo Grillo:

Tra gli altri incontri, sarà alle ore 21 su Telesud per partecipare al confronto televisivo con il candidato Di Girolamo.

Cittadini e simpatizzanti sono invitati a partecipare alla serata al comitato elettorale per seguire la diretta tv sul maxischermo.

In serata parteciperà alle manifestazioni di ringraziamento agli elettori dei consiglieri eletti nelle liste Udc e Futuro per Marsala.

Altro importante appuntamento televisivo su Canale2, con il notaio Salvatore Lombardo e l’avv. Stefano Pellegrino a partire dalle ore 22.00.