Furto con scasso al professionale “Cosentino”, rubato un televisore

È la quarta volta che i ladri entrano a scuola, nonostante videosorveglianza, allarme e una convenzione con un istituto di vigilanza

Dopo i furti al liceo scientifico e al tecnico agrario, ora i ladri hanno rivolto la loro attenzione all’istituto professionale “Cosentino” di via Del Fante. A dire il vero non si tratta del primo furto dell’anno. Già in passato, per tre volte, sono stati registrati segni di effrazione sul retro della scuola. Finora i ladri hanno sempre scassinato i distributori di merendine che si trovano dell’atrio della scuola, non toccando mai il resto. Tuttavia non essendo riusciti ad ottenere bottini consistenti, stavolta hanno pensato bene di rubare un grosso televisore che si trovava al pian terreno. Si tratta di un tv color a circuito interno che era stato acquistato dalla scuola diretta dalla preside Antonella Coppola grazie a fondi strutturali europei. Ad accorgersi del furto sono stati gli agenti di un istituto di vigilanza con la quale la scuola ha stipulato un contratto per effettuare controlli notturni e, durante i giorni festivi, anche di pomeriggio. Quanto ai danni registrati, riguardano la porta sul retro e sono ancora in corso di quantificazione, ma sicuramente si tratta di alcune migliaia di euro. E dire che la scuola è munita di sistema di videosorveglianza, di allarme con sirena e, come già detto, viene assicurato il servizio di metronotte. La vicenda ha anche un che di curioso: alcune volte, non riuscendo a rubare denaro dai distributori (perché quotidianamente svuotati), i ladri hanno scelto di mangiare le merendine. Nelle prossime ore la dirigente sporgerà denuncia. Nelle scorse settimane è anche stato rubato il busto bronzeo raffigurante il vescovo Pascasino che si trovava innanzi all’omonimo liceo pedagogico.

Tags:
,