Accordo di co-marketing per Ryanair: i Comuni mancanti vicini al versamento delle quote

Anche i restanti comuni del capoluogo verseranno le quote stabilite dall’accordo di co-marketing.  E’ quanto emerso da una riunione di oggi a Palazzo D’Alì, promossa dal Sindaco del capoluogo a cui hanno partecipato quasi tutte le Amministrazioni comunali della Provincia.
“I Comuni non si devono fermare soltanto alla partecipazione economica ma devono essere parte attiva anche sulla scelta delle compagnie aeree che possano dare ulteriore sviluppo al territorio”, hanno convenuto i presenti.  Durante l’incontro sono stati chiariti gli aspetti tecnico-giuridici già rilevati il 30 ottobre nel corso di una precedente riunione.

“Abbiamo dovuto richiedere chiarimenti e delucidazioni alla Commissione europea – ha dichiarato il Sindaco Vito Damiano –  per fugare definitivamente dubbi, ancora esistenti, circa possibili responsabilità contabili in capo ai pubblici amministratori che aderiscono all’azione di co-marketing. Oggi possiamo adempiere gli obblighi assunti in quanto sono stati approvati i bilanci di quasi tutti i Comuni e perché gli approfondimenti esperiti dai legali e dai tecnici del Comune di Trapani che si era fatto carico per conto di tutti gli Enti Locali, danno garanzia di legittimità e di rispetto delle norme comunitarie”. Per ciò che attiene Trapani, il Comune verserà l’intera quota (300 mila euro) la settimana prossima e parimenti faranno gli altri Comuni”.

Audrey Vitale