Truffa, l’8 gennaio la prima udienza preliminare per tre dipendenti comunali

Avrebbe dovuto svolgersi giovedì 4 dicembre, innanzi al GUP Francesco Parrinello del Tribunale di Marsala la prima udienza preliminare del procedimento scaturito dall’indagine della sezione di pg della Guardia di Finanza presso la Procura diretta da Alberto Di Pisa, sulla presunta truffa riguardante l’indebito pagamento di un biglietto di 2,50 da parte degli alunni di scuole elementari e materne per assistere ad uno spettacolo di pupi siciliani iscritto all’interno delle manifestazioni garibaldine. L’udienza non si è svolta per problemi tecnici e si terrà l’8 gennaio. Secondo l’accusa lo spettacolo – tenutosi a maggio, in più giornate – avrebbe dovuto essere gratuito, come stabilito da una delibera di giunta, ma gli alunni avrebbero comunque pagato un ticket dal quale sarebbero discese somme pari a 2.147,50 euro che sono state poi versate nelle casse comunali circa un mese e mezzo dopo. Gli indagati sono: Giacomo Maltese, di 52 anni, che al tempo dei fatti contestati era coordinatore delle attività culturali, assistito dall’avvocato Gianni Caracci, per il quale l’ipotesi di reato è truffa e falso; Leonardo Conticello, di 60 anni e Giuseppe Marino, di 44, tutti e due impiegati comunali, indagato per concorso nel reato contestato a Maltese, difesi dal legale Fabio Spanò. L’ex assessore alla Cultura Patrizia Montalto, assistita dal suo legale Vitalba Pipitone è indagata per l’ipotesi di reato di falsa testimonianza e favoreggiamento, la quale più volte si è definita serena e fiduciosa nei confronti della magistratura.