Rubati i cavi di rame all'impianto sportivo di Strasatti. E' la terza volta in un anno

Un vero e proprio accanimento nei confronti di uno degli impianti sportivi più moderni del territorio. Per tre volte in un anno, ignoti hanno rubato i cavi di rame che consentono l’erogazione dell’energia elettrica al campo di calcio di Strasatti. Questa settimana, ancora una volta, la “Marian Francesco Strasatti”, società che gestisce l’impianto, si è ritrovata senza luce elettrica in seguito a un nuovo furto. Nell’attesa che si ripristini il servizio di energia elettrica, l’illuminazione dell’impianto polivalente “Mariano Di Dia” sarà garantita attraverso l’affitto di un alternatore, che naturalmente grava sulle casse della società. “Abbiamo denunciato l’episodio ai carabinieri – spiega il dirigente Vito Di Dia – ma ci sono momenti in cui verrebbe davvero voglia di mollare tutto”. Tutto ciò, mentre la squadra, seconda in classifica nel girone A di Prima Categoria, si sta preparando al big match con la capolista Menfi.