Marsala: lotta al commercio abusivo da parte della Polizia Municipale

La squadra Annonaria della Polizia Municipale ha condotto un’operazione volta contrasto del commercio abusivo a Marsala. In particolare, dodici commercianti abusivi sono stati multati, mentre un venditore di biancheria è stato fermato perché esercitava abusivamente la sua attività commerciale all’interno del mercatino settimanale. I controlli, disposti dal comandante della Polizia Municipale, Vincenzo Menfi, sono stati intensificati sia nelle zone di periferia che nel centro storico. A seguito dei recenti controlli e di segnalazioni da parte dei cittadini, sono stati elevati ben 12 verbali, per un totale di 309,90 euro, e 12 sequestri, per un totale di circa quattrocento chili di merce. In piazza del Popolo sono stati sequestrati circa 40 chili di pesce, venduto in maniera abusiva da parte di tre persone, disposto all’interno di apposite ceste. Sempre in piazza del Popolo sono stati fermati due commercianti abusivi e sequestrati 50 chili circa tra frutta, ortaggi e verdura. Un altro sequestro è stato effettuato in piazza Caprera, questa volta ad essere requisiti sono stati 80 chili di patate. In via Salemi sono stati sequestrati 77 ricci di mare, mentre in contrada Strafatti sono stati sequestrati 35 chili di pane e un commerciante abusivo è stato multato perché aveva esposto un banco con 25 chili di pesce. Un altro sequestro è stato effettuato nell’area destinata al mercato del contadino. Tutti i prodotti sequestrati sono stati distrutti perché di dubbia provenienza e quindi privi delle necessarie autorizzazioni e visti sanitari. Infine, in via Degli Atleti, sono stati sequestrati 255 paia di calze, 184 slip e 75 maglie. Gli indumenti saranno devoluti in beneficenza.