Maltempo: auto impantanata nel sottopassaggio e schianto frontale a Misilla

Saltano ancora i tombini in contrada Strasatti e in via Mazara Vecchia
Disagi notevoli sono stati registrati da nord a sud del marsalese per via delle abbondanti piogge cadute nella serata di giovedì e nella notte seguente. Forse proprio la scarsa visibilità causata dalle piogge scroscianti è stata tra le cause dello schianto frontale avvenuto nella periferia nord del Marsalese. In contrada Misilla, nella serata di giovedì, si è verificato un incidente frontale. È accaduto in una delle tante curve della strada principale che conduce in contrada Paolini. A finire l’una contro l’altra sono state due Fiat Punto, una blu e una nera sulle quali si trovavano complessivamente tre uomini. L’incidente è avvenuto mentre imperversava il temporale e tutti i passeggeri sono rimasti feriti in maniera seria, anche se nessuno è in pericolo di vita. Trasportati tutti all’ospedale “Paolo Borsellino” in ambulanza, in due si sono fratturati le costole un altro si è procurato una frattura scomposta al femore. La prognosi per i feriti va dai 30 ai 50 giorni. I rilievi per stabilire la dinamica esatta sono a cura dei Carabinieri. Poteva finire invece in tragedia quanto avvenuto in via Ugdulena. Qui si è allagato il sottopassaggio e contestualmente si è impantanata una Volkswagen Polo. Il conducente ha avuto la prontezza di scendere dall’auto prima che l’acqua la invadesse e di chiamare i vigili del fuoco che sono intervenuti tempestivamente. Disagi sono stati registrati anche in contrada Strasatti. Qui poco più di 24 ore prima erano saltati quattro tombini, nella notte è successo di nuovo e la strada è stata completamente invasa dalla melma. Lo stesso è accaduto anche in via Vecchia Mazara, strada che non è nuova ad eventi del genere. Anche lo scorso inverno è accaduto più volte e nella prima settimana di ottobre.