Un guasto“anomalo” e Marsala è rimasta al buio lo scorso fine settimana

Già da qualche giorno diversi lettori ci segnalano che la Città, specie nel centro urbano, la sera piomba nel buio più assoluto. Si tratta di strade principali che collegano i diversi quartieri di Marsala. La situazione è peggiorata nello scorso fine settimana. Al comune sia il Commissario Straordinario, Giovanni Bologna, che il dirigente del settore Lavori Pubblici, Gianfranco D’Orazio, sono stati impegnati prima per comprendere da dove arrivasse il problema, e poi a cercare di porvi rimedio. Sembra che la situazione si è venuta a creare in seguito ad un abbassamento di tensione: “Siamo impegnati a fronteggiare un’emergenza che si verifica raramente – ha detto l’ingegnere D’Orazio, capo del settore Lavori Pubblici -. Forse per uno sbalzo di tensione si è guastato in maniera irreparabile un sezionatore generale del quadro che garantisce l’illuminazione pubblica nel centro urbano. Questa apparecchiatura, di non facile reperimento, è stata commissionata e al più presto dovrebbe essere collocata in sostituzione di quella guasta”. Intanto dal comune informano che tramite l’intervento dei dipendenti dell’ufficio tecnico coordinati dall’ing. Luigi Palmeri e del geometra Girolamo Parrinello, sembra siano riusciti ad attuare determinati accorgimenti in virtù dei quali già da ieri sera è stata ripristinata l’illuminazione pubblica in piazza Francesco Pizzo e in via Ernesto Del Giudice”. Anche il Commissario Straordinario, seppure fuori sede, ha voluto dire la sua sull’accaduto:“Sono profondamente dispiaciuto per i disagi provocati ai marsalesi e a quanti, in questo scorcio d’estate affollano la Città di Marsala per le strade del centro urbano rimaste al buio nello scorso fine settimana. La causa non è stata dovuta né a negligenza, né tanto meno a superficialità, visto che da venerdì sera tecnici comunali e specialisti della ditta System Impianti, che cura la manutenzione straordinaria della rete di pubblica illuminazione, sono al lavoro per superare l’increscioso inconveniente. Prestissimo tutto dovrebbe ritornare alla piena normalità”. Questo il commento di Giovanni Bologna, che da venerdì sera sta monitorando, assieme al segretario generale Bernardo Triolo e al dirigente dell’Ufficio Tecnico Gianfranco D’Orazio, la situazione. Oltre al “tradizionale” furto di cavi di rame, era circolata voce che la responsabilità del black out fosse da addebitare ad una presunta politica di risparmio energetico posta in essere dal Commissario Straordinario. Dall’ufficio stampa del comune di Marsala fanno sapere che quest’ultima notizia è del tutto priva di fondamento. Da oggi la normale illuminazione delle strade dovrebbe essere ripristinata.